domenica 2 gennaio 2011

Il Verbo





Giovanni 1,14
Il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi.

Certo che se non avessi insegnato lettere per tanti anni, se non avessi corretto tanti temi e sottolineato tanti periodi sospesi per mancanza del verbo, non so quanto avrei capito di questa pagina fondamentale del vangelo.
Ci ho riflettuto quando Giovanni, mentre faceva i compiti di grammatica, mi ha chiesto cos'era un verbo.
Gli ho risposto che è la parola più importante, quella che dà senso al discorso, quella che permette agli uomini di comunicare.
E poichè doveva leggere e riassumere una storia, gli ho cancellato tutti i verbi per dimostrargli che non ci si capiva più niente.
Visto che si sta preparando per la Prima Comunione , ne ho approfittato per parlargli di Gesù, il Verbo di Dio, e di quanto sia importante la sua venuta per dare senso ai nostri discorsi e alla nostra vita.

3 commenti:

lucianadal ha detto...

E il Verbo era Dio. Senza di Lui siamo vuoti, inesistenti, appunto come il verbo in una frase. Non dimentichiamolo. Spero tu abbia trascorso una buona giornata. Abbracci!

Saraysun ha detto...

Hai detto bene cara amica, la venuta di Gesù è venuta a dare senso alla nostra vita, a riempire di speranza i nostri cuori. Auguro a te e alla tua famiglia un sereno e felice Anno Nuovo nella pace del Signore.
Buonanotte

danielafenice ha detto...

Buona Epifania!