sabato 25 gennaio 2014

Farò della mia anima uno scrigno





Farò della mia anima uno scrigno

per la tua anima,

del mio cuore una dimora

per la tua bellezza,

del mio petto un sepolcro

per le tue pene.

Ti amerò come le praterie amano la primavera,

e vivrò in te la vita di un fiore

sotto i raggi del sole.

Canterò il tuo nome come la valle

canta l'eco delle campane;

ascolterò il linguaggio della tua anima

come la spiaggia ascolta

la storia delle onde.

(Gibran Khalil Gibran)

3 commenti:

Saray ha detto...

Bellissimo il testo di Gibran. Io ho comprato il suo libricino "Il Profeta" è pieno di bei pensieri veramente profondi.
Buona serata cara Antonietta e un abbraccio grande. ^_^

Rosella ha detto...

Stupenda!!
Ciao Antonietta. Ti auguro di passare una buona giornata, da me c'è il sole!
Un grandissiomo abbraccio!

Lucia Nadal ha detto...

Ciao Anto! Gibran è molto spirituale! Ho visto la foto tua e di Gianni: Che bella coppia....Buona Giornata!