mercoledì 15 maggio 2013

Non sono solo







"...ma io non sono solo, perché il Padre è con me"(Gv 16,31)

Che bella parola Gesù ci suggerisce di dire, ogni volta che ci sentiamo abbandonati, umiliati, traditi, non riconosciuti per quello che ci siamo sforzati di fare!
Non siamo soli , ce lo dice Gesù, che con il suo sacrificio ci ha riscattati e immessi nella corrente d'amore che lega il Padre al Figlio e il Figlio al Padre.
Ogni battezzato può dire nei momenti più bui della sua vita, nell'ora in cui gli sembra di essersi affaticato invano: "Non sono solo, perchè il Padre è con me". 



Sfogliando il diario

21 aprile 2009

Ripenso a Giovanni ieri, quando, dopo due settimane, è tornato a stare con me.

Si è messo nel lettone portandosi una lavagnetta su cui era scritto: "Io non sono solo".

Eravamo in due nel letto e questo mi ha spinto a chiedergli cosa lo aveva fatto decidere a scrivere così.

"Perché ci sei tu che mi vuoi bene".

Ma poi ha aggiunto "Io non sono solo quando sono vicino alla luce, quando sono vicino a Dio".

1 commento:

Omar Orsini ha detto...

Antonietta, mandami il tuo avatar:


blogger,com/home

AGGIUNGI

http://guspensiero.blogspot.com

E' l'indirizzo che devi scrivere sulla finestra che si apre dopo aver cliccato su AGGIUNGI.

Segui pubblicamente e invia.

Ciao.