giovedì 5 aprile 2012

Il tredicesimo apostolo.

Questa sera Giovanni farà la sua prima Comunione. 
Non ci saranno fotografi nè invitati, ma solo loro i bambini, gli amici intimi di Gesù, quelli a cui non ha nascosto i misteri più grandi del regno. 
Dopo che il sacerdote avrà lavato loro i piedi, la festa sarà grande nei loro piccoli cuori dilatati a dismisura,  per contenere tutti quelli che nella piccola chiesa non possono materialmente entrare, perchè è piccola e loro sono 82.
Giovanni vedrà realizzato finalmente  il desiderio che anni fa aveva espresso in un disegno che gli  tenevo  gelosamente custodito in un cassetto.
Essere il tredicesimo apostolo.





5 commenti:

Censorina ha detto...

Grande idea la Prima Comunione il Giovedì Santo con la lavanda dei piedi. Ti auguro una santa festa. Un abbraccio.
Paola

dagioia ha detto...

Vi auguro una Santa festa,Vi sono vicino con la preghiera, in particolare a Giovanni♥♥♥
Vi abbraccio tutti!!!


E’ bello mangiare insieme alle persone care.
Mangiare lo stesso pane crea fraternità.
Anche Gesù si è servito di questa esperienza: spezzare insieme lo stesso pane, come in famiglia.♥

Riccardo Paracchini ha detto...

Non ci siamo riusciti a trovare su Skype, ci ritroveremo riuniti in questi giorni sull'altare della Passione.
Auguri a Giovanni, apostolo e fratello di Gesù.

Mr.Loto ha detto...

... che tenerezza; dovremmo ascoltare di più i bambini, dedicare loro molto più tempo...sono la parte migliore dell'umanità.
Tanti auguri anche per una Pasqua serena.

Lucia Nadal ha detto...

Ieri non ho potuto andare alla celebrazione "In Cena Domini" e così ieri sera ho pregato per quei bambini a cui il Sacerdote ha lavato i piedi rispettando il "rito" del giovedì santo. Ho ricordato anche il tuo Giovanni.
Spero ti senta meglio per affrontare serenamente la santa Pasqua. Un abbraccio.