mercoledì 25 aprile 2012

25 Aprile: Il vero Liberatore


Salmo 146

Loda il Signore, anima mia:

loderò il Signore finché ho vita,
canterò inni al mio Dio finché esisto.

Non confidate nei potenti,
in un uomo che non può salvare.

Esala lo spirito e ritorna alla terra:
in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni.

Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe:
la sua speranza è nel Signore suo Dio,

che ha fatto il cielo e la terra,
il mare e quanto contiene,
che rimane fedele per sempre,

rende giustizia agli oppressi,
dà il pane agli affamati.
Il Signore libera i prigionieri,

il Signore ridona la vista ai ciechi,
il Signore rialza chi è caduto,
il Signore ama i giusti,

il Signore protegge i forestieri,
egli sostiene l’orfano e la vedova,
ma sconvolge le vie dei malvagi.

Il Signore regna per sempre,
il tuo Dio, o Sion, di generazione in generazione.


3 commenti:

Mr.Loto ha detto...

Un salmo splendido.
Ti auguro una buona giornata.

Anto ha detto...

Buona giornata anche a te. Le parole di un Salmo, 12 anni fa) aprirono il varco perchè alzassi gli occhi ad un crocifisso.

Saray ha detto...

Brava Antonietta..Lui si che è il vero liberatore! Bacioni :)