mercoledì 28 novembre 2012

Sul mare passava la tua via

  

SALMO 76
Siamo tribolati da ogni parte, ma non schiacciati: colui che ha risuscitato Gesù risusciterà anche noi (cfr. 2 Cor 4, 8. 14).
La mia voce sale a Dio e grido aiuto; *
    la mia voce sale a Dio, finché mi ascolti.
Nel giorno dell'angoscia io cerco il Signore, †
    tutta la notte la mia mano è tesa
        e non si stanca; *
    io rifiuto ogni conforto.

Mi ricordo di Dio e gemo, *
    medito e viene meno il mio spirito.
Tu trattieni dal sonno i miei occhi, *
    sono turbato e senza parole.

Ripenso ai giorni passati, *
    ricordo gli anni lontani.
Un canto nella notte mi ritorna nel cuore: *
    rifletto e il mio spirito si va interrogando.

Forse Dio ci respingerà per sempre, *
    non sarà più benevolo con noi?
È forse cessato per sempre il suo amore, *
    è finita la sua promessa per sempre?

Può Dio aver dimenticato la misericordia, *
    aver chiuso nell'ira il suo cuore?
E ho detto: «Questo è il mio tormento: *
    è mutata la destra dell'Altissimo».

Ricordo le gesta del Signore, *
    ricordo le tue meraviglie di un tempo.
Mi vado ripetendo le tue opere, *
    considero tutte le tue gesta.

O Dio, santa è la tua via; *
    quale dio è grande come il nostro Dio?
Tu sei il Dio che opera meraviglie, *
    manifesti la tua forza fra le genti.

È il tuo braccio che ha salvato il tuo popolo, *
    i figli di Giacobbe e di Giuseppe.

Ti videro le acque, Dio, †
    ti videro e ne furono sconvolte; *
    sussultarono anche gli abissi.

Le nubi rovesciarono acqua, †
    scoppiò il tuono nel cielo; *
    le tue saette guizzarono.

Il fragore dei tuoi tuoni nel turbine, †
    i tuoi fulmini rischiararono il mondo, *
    la terra tremò e fu scossa.

Sul mare passava la tua via, †
    i tuoi sentieri sulle grandi acque *
    e le tue orme rimasero invisibili.

Guidasti come gregge il tuo popolo *
    per mano di Mosè e di Aronne.

3 commenti:

fata confetto ha detto...

Buongiorno Anto,
dopo la profondità ineffabile del Salmo, le mie parole suoneranno banali, ma di certo sincere.
Ho trovato con grande piacere il tuo commento al mio ultimo post e ti ringrazio per le espressioni di affetto che mi dedichi.
Vorrei sapere se la difficoltà a scrivere sul mio blig è dovuta a motivi tecnici, vedo che anche tu usi l'opzione del modulo dei commenti, quindi il procedimento lo conosci e sai che talvolta sparisce il modulo , ma si ritrova sul dextop. Se non è questo il disagio, fammi sapere, perché ci tengo a questo contatto, è un filo esile ma forte.
Ti saluto con affetto:)
Marilena

Saray ha detto...

Cara Antonietta questo salmo è molto bello è uno dei salmi che si leggono più spesso nel salterio durante l'anno. Un abbraccio grande :)

fata confetto ha detto...

Ciao Anto,
ho visto con piacere il tuo messaggio nella mia casella e sono contenta che il contatto questa volta non ha dato problemi.
Credevo che fosse visibile il tuo indirizzo, ma il messaggio via Kontract è un noreplay e per questo ti rispondo qui.
Aspettando tue notizie più dettagliate, ti auguro buon pomeriggio con i tuoi cari nipotini.A presto:)
Marilena